Analisi dello stadio di cellulite

LA CELLULITE NON E’ TUTTA UGUALE

SCOPRI DI CHE TIPO SEI!

Il sistema professionale di analisi Softplus permette l’analisi oggettiva e scientifica della pelle attraverso l’uso di specifiche sonde e elaborazioni mirate tramite microcamera.

Programma cellulite/ritenzione idrica

Termografia effettuata con sonda ad infrarossi per la definizione di:

  • Stadio di cellulite
  • Grado di ritenzione idrica

Ideale per il consiglio mirato di prodotti e trattamenti topici

TIPI DI CELLULITE

Prima fase – edematosa

Poiché il problema principale in questa fase è il ristagno di liquidi e la difficoltà del sistema linfatico di eliminarli riversandosi nel torrente circolatorio, può essere utile utilizzare delle piante officinali acquaretiche e depurative.

Seconda fase – fibrosa

In questa fase le piante officinali consigliate sono quelle diuretiche e le erbe che aiutano a migliorare l’ attività circolatoria, contrastando il ristagno di liquidi:

Betulla, Ciliegio, Equiseto, Vite Rossa, Rusco, sempre in taglio tisana.

Gemmoderivati: Aesculus hippocastanum, Sorbus Domestica, Betulla Verrucosa linfa

Terza fase: sclerotica

Nell’ ultimo stadio è presente una degenerazione tissutale, i noduli risultano induriti e dolenti.

La Centella Asiatica contrasta l’infiammazione, agendo sui vasi, potenziando la circolazione, riducendo la sclerosi e l’ indurimento. L’Ananas ha attività antinfiammatoria e antiedematosa.

Si trovano in commercio in taglio tisana, compresse o estratti idroalcolici.

In generale contrastare la tendenza ad accumulare grassi con sostanze ad azione lipolitica apporta benefici all’ inestetismo della cellulite: il té, il caffé o la cola (sconsigliate in caso di ipertensione e ansietà), e le alghe marine, ad esempio il famigerato fucus (sconsigliate in caso di patologie della tiroide) attivano la mobilitazione del tessuto adiposo.